Sono una GiovaneSì!

Accenti-firenze 1
Standard

IL PROLOGO:

Marzo 2012. Inizia la mia avventura da tirocinante presso un’azienda di software. Cercano un/una community manager… community che? Tirocinio retribuito che svolgo grazie a GiovaniSì, un progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani, per ridare loro un futuro sulla base del merito nello studio e nell’attività lavorativa. Un pacchetto che comprende opportunità per tirocini, fare impresa,  casa, servizio civile, lavoro, studio & formazione. 

 Settembre 2012 ad oggi. Continua la mia avventura. Sono ancora qui a LAVORARE, ad imparare, a conoscere e a capire che per adesso un futuro ce l’ho. Un’opportunità mi è stata data. 

Dicembre 2012. Incontro Leonardo, David e Carlo di GiovaniSì. Che mi parlano di un progetto che ancora non ha nome, ma che vuole raccontare tutte le esperienze dei “GiovaniSì”. Vorrebbero fossi la protagonista di una storia. Chiunque desidera essere il protagonista di un racconto, no?

LA STORIA:

Sono stati tanti i giovani che hanno usufruito di queste opportunità di GiovaniSì. La Regione Toscana ha deciso così di raccogliere le storie, le speranze, gli obiettivi di questi giovani. Perchè dietro a parole come “disoccupazione”, “cervelli in fuga”, “bamboccioni” ci stanno le storie e le vite delle persone. Ecco che allora nasce “Accènti – autonomi racconti di Giovanisì” , il contenitore (quasi una scatola cinese!) delle storie dei “beneficiari”, capace di comunicare quanto è scaturito e scaturisce da questo progetto.

Il cantautore Niccolò Fabi ha la supervisione artistica dell’intero percorso. 10 giovani scrittori toscani (di nascita e di adozione) sono gli autori delle storie dei primi 40 giovani protagonisti (beneficiari delle azioni di Giovanisì), raccontate nel libro Accènti e nel blog, ma anche in un video del regista Federico Bondi. Così, ho incontrato lo scrittore Vanni Santoni, che mi è venuto a trovare qua, nell’ufficio di Firenze, per capire chi fossi e cosa facessi.

L’EPILOGO

Giovedì 6 giugno in piazza Duomo, presso il palazzo Strozzi Sacrati, c’è stata la presentazione di Accènti. Insieme agli altri GiovaniSì, abbiamo letto alcuni racconti, con il sottofondo musicale di Niccolò Fabi.

Un’emozione grande, forte. Che non dimenticherò. Perchè nelle nostre storie non c’è niente di speciale, ma tutto di straordinario. Perchè finalmente è stato dato un volto a quei numeri e a quelle statistiche che parlano di giovani, di disoccupati, di laureati. Perchè i protagonisti delle nostre storie siamo noi, perchè non vogliamo altro che avere un futuro. E avere l’opportunità di sceglierlo, il futuro.

Questa è la mia storia… non è forse anche un po’ la vostra?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...