Meet A Book: “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte”

Galleria

Sembra un giallo ma non è. O perlomeno non del tutto. Il cadevere del cane della vicina, dà inizio al diario/romanzo di Christopher Boone, un ragazzo un po’ diverso dagli altri, perchè soffre di una forma di autismo e ha un rapporto problematico con gli altri e il mondo che lo circonda. Christopher è però un ragazzo prodigioso, con una mente matematica fuori dal comune: numera i capitoli del suo libro con i numeri primi (ben prima che lo facesse Giordano ne “La solitudine dei numeri primi”).

La narrazione passa dal presente al passato, ed è inervallata dagli enigmi matematici proposti da Christopher. L’evento principale è l’indagine sulla morte del cane ma Christopher finirà col trovare risposte a misteri ben più grandi e inizierà un percorso di formazione tutto speciale, dove ancora una volta in letteratura il viaggio sarà la metafora del proprio percorso di crescita. Romanzo piacevole, privo di ogni paternalismo o pietà. Mark Haddon riesce a penetrare nella mentalità di un adolescente autistico, senza esagerare, con una scrittura semplice e anche divertente. Piacevole da leggere anche in inglese, per chi mastica british.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...